.

Venetoliberale
per la radicale alternativa liberale
 
 
 
 
           
       

“[…] Chi cerca nella libertà altra cosa che la libertà stessa è fatto per servire […]” (Alexis de Tocqueville)

 
14 novembre 2010

DISCORSO PER LA LIBERTA’ DI STAMPA

JOHN MILTON “AREOPAGITICA” RCS Quotidiani SpA 2010

Si tratta di un libro pubblicato nel 1644, pochi anni prima del “Leviatano” di Thomas Hobbes (1651). Si tratta di un libro che risale alla fase della lotta del liberalismo nei confronti del dispotismo dei sovrani.

Il principio della Libertà si contrappone al principio dell’Autorità esaltato dall’opera di Hobbes. Scrive Piero Ostellino nella bella prefazione: “Il Discorso di Milton al Parlamento esalta il principio di libertà, come legittimazione delle ‘diversità’, manifestazione della possibilità di contrapposizione non cruenta fra differenti principi morali e politici; l’altro, il testo di Hobbes, parla di dispotismo, come regolatore di quella stessa contrapposizione fra diversità che pareva non sanabile pacificamente, a esaltazione del principio di autorità”.

Dicevo che si tratta di un libro che risale alla fase della lotta del liberalismo nei confronti del dispotismo, quindi il problema della democrazia ancora non era affrontato. Constant, Tocqueville e Mill non avrebbero potuto avere la consapevolezza dei pericoli che avrebbe corso la libertà individuale, da parte del possibile dispotismo della maggioranza, se Milton non avesse additato nel conformismo una minaccia esiziale.

“La libertà che noi possiamo sperare – scriveva Milton – non è infatti che nessuna lagnanza abbia mai a levarsi nello Stato – di ciò nessuno al mondo s’illuda – ma che quando le lagnanze sono liberamente espresse, attentamente considerate, e prontamente rimediate, allora quel limite estremo di libertà civile che gli uomini ragionevoli s’aspettano viene raggiunto. Milton aggiunge: “Chi uccide un uomo uccide una creatura ragionevole, immagine di Dio; ma chi distrugge un buon libro uccide la ragione stessa,  uccide l’immagine di Dio nella sua stessa essenza.”

La libertà di stampa, perciò, è la base della società libera e lo Stato che la garantisce non può non essere riconosciuto come liberale.

Ostellino, nella prefazione, sottolinea il contrasto di Milton nei confronti del nuovo sovrano “il Parlamento” e l’associazione degli editori e dei commercianti all’ingrosso di libri, anticipando la polemica nei confronti dell’inflazione legislativa e dell’invadenza delle lobby che tentano di restringere la libertà di coscienza. Di qui il carattere universale della lotta per la libertà di stampa.

Non possiamo tacere su di una contraddizione esistente nel nostro paese, contraddizione esistente oggi, secolo XXI. La nostra Costituzione recita all’art. 21 “La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure”, mentre l’art. 5 della legge riguardante la stampa afferma: “Nessun giornale o periodico può essere pubblicato se non sia stato registrato presso la cancelleria del tribunale, nella cui circoscrizione la pubblicazione deve effettuarsi.” Inoltre per il nostro ordinamento solo chi è iscritto all’albo dei giornalisti può esercitare quella professione (art. 45 L. n. 69/1963). Di qui l’ipotesi della stampa “clandestina” prevista dall’art. 663 bis del nostro Codice Penale.

Perciò la battaglia per l’abolizione dell’ordine professionale dei giornalisti ha radici liberali lontane nel tempo. (bl)

INDICE: Prefazione di Piero Ostellino – Un appello al Parlamento inglese – Definizione di un libro – Una breve storia della censura – La censura impoverisce la cultura e la religione – L’impossibilità di trovare il censore perfetto – Il danno recato a una nazione dalla censura – La verità come una fontana che scorre – L’Inghilterra merita una libertà maggiore – La censura tradisce i valori del Parlamento – Note – Nota dei curatori – Parole chiave – Bibliografia


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. discorso milton areopagitica

permalink | inviato da Venetoliberale il 14/11/2010 alle 16:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

Forum Veneto liberale
Rossi e Salvemini
Centro Pannunzio
Scelgo l'Italia
Associazione per l'uninominale
Pietro Ichino
Ernesto Paolozzi
per non mollare
MFE Castelfranco Veneto
Area d'Incontro
Nuova agenzia radicale
Velino
Comitati per la libertà
Circolo Benedetto Croce Ancona
La Voce
Forum di laici
Critica liberale
Politichiamo
Veneto radicale
Riviste di Benedetto Croce
Centro studi Piero Gobetti
Società libera
Trasnational Radical Party
blog liberali italiani
Polena
Istituto Bruno Leoni
Italia Laica
Legno storto
Centro Einaudi di Torino
Forces Italy
Libertà eguale
blog Italia laica
Pensalibero
Salon Voltaire
Patto veneto
Meno stato + mercato



me l'avete letto 326473 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     ottobre        dicembre