.
Annunci online

Venetoliberale
per la radicale alternativa liberale
 
 
 
 
           
       

“[…] Chi cerca nella libertà altra cosa che la libertà stessa è fatto per servire […]” (Alexis de Tocqueville)

 
13 novembre 2010

MANIFESTO

“GRUPPO SPINELLI”


da L’UNITÀ EUROPEA n. 5/2010

“Verrà il momento per nuove azioni,

per uomini nuovi:

 il momento per un’Europa libera e unita”.

(Altiero Spinelli)

 

“Se sapessi che qualche cosa

fosse utile alla mia nazione

ma che fosse dannosa per l’Europa …

la considererei un crimine”.

(Montesquieu)

Oggi più che mai le sfide che ci troviamo ad affrontare sono globali: cambiamento climatico, esaurimento delle risorse e distruzione ambientale, regolamentazione economica e finanziaria, minaccia nucleare e sicurezza collettiva, commercio più equo, costruzione della pace…

In questo nuovo mondo, ogni Paese europeo è piccolo. Ma godiamo di un vantaggio: abbiamo costruito insieme un’Unione europea. Si tratta di una realtà unica nel suo genere, nell’ambito della quale gli Stati- nazione europei, alcuni persino divisi da conflitti protrattasi nel tempo, hanno deciso di essere “uniti nella diversità” e di costituire una sorta di Repubblica, una Comunità nel vero senso del termine.

Nello sforzo comune di conseguire pace e prosperità, siamo riusciti a lavorare insieme e ad unire le nostre forze, promuovendo così livelli di benessere senza precedenti, democrazia e riconciliazione nel continente. Gli Stati- nazione hanno ceduto poteri sovrani alle istituzioni europee in modo da raggiungere obiettivi comuni ed un’Unione “sempre più stretta”.

Purtroppo, mentre le sfide formidabili generate da una crisi dai molteplici aspetti richiedono risposte comuni, quantomeno a livello europeo, troppi politici sono caduti nella tentazione di pensare solo alla salvezza della propria nazione. In un’epoca di interdipendenza e in un mondo globalizzato, non significa solo muovere guerra allo spirito europeo, indica un’assufazione all’impotenza politica.

Oggi le cose si stanno muovendo nella direzione opposta, verso un’Unione più inconsistente, non più stretta, verso un’Europa più nazionale piuttosto che post-nazionale. Gettando dietro le spalle lo spirito comunitario, gli Stati membri fanno in modo che gli interessi nazionali di breve periodo offuschino la visione comune. Preferiscono le soluzioni intergovernative rispetto a quelle europee quasi fino al punto di disgregare l’euro, il simbolo più concreto dell’integrazione europea.

Ci opponiamo a questa corrente retrograda e reazionaria. L’Europa ci è stata nuovamente sottratta da una coalizione di politici nazionali. E’ il momento di riportarla alla ribalta. Crediamo che per l’Europa questo non sia il momento di rallentare ulteriormente il processo di integrazione, ma al contrario accelerarlo. La storia dell’Unione europea ha dimostrato che la soluzione ai problemi cui dobbiamo fare fronte è più Europa, non meno Europa. Solo attraverso soluzioni europee e un rinnovato spirito europeo saremo in grado di affrontare le sfide globali.

Il nazionalismo è un’ideologia che appartiene al passato. Il nostro obiettivo è un’Europa federale e post-nazionale, un’Europa dei cittadini. Questo era il sogno per raggiungere il quale i padri fondatori hanno lottato così duramente. Questo era il progetto di Altiero Spinelli. Questa è l’Europa che cercheremo di costruire. Perché questa è l’Europa del futuro.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Europa Manifesto Gruppo Spinelli

permalink | inviato da Venetoliberale il 13/11/2010 alle 14:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

13 novembre 2010

UNA NUOVA VOCE A SOSTEGNO DELL’EUROPA FEDERALE

UNA BUONA NOTIZIA

Da L’UNITÀ EUROPEA n. 5/2010

Il 15 settembre scorso, presso il Parlamento europeo, Guy Verhofstadt, presidente del gruppo ALDE, Daniel Cohn-Bendit, co-presidente dei Verdi, Isabelle Durant, vice-presidente del Parlamento europeo e Sylvie Goulard, parlamentare del gruppo ALDE, hanno lanciato il “Gruppo Spinelli”, un’iniziativa che punta a raccogliere parlamentari, intellettuali e cittadini a favore di una Europa comunitaria, pronti a mettere l’interesse comune europeo davanti agli interessi particolari.

Il gruppo opererà in particolare nella forma di “consiglio ombra” alla vigilia di importanti riunioni del Consiglio europeo. I suoi membri si incontreranno per avanzare proposte concrete sulla base del metodo comunitario, con una prospettiva federale, e per denunciare il nazionalismo di alcuni governi, che alimenta una crescente impotenza collettiva e rallenta lo sviluppo dell’Europa nel mondo.

Tra le principali proposte politiche che saranno portate avanti figura la creazione di un unico esercito europeo, una politica economica più integrata, un bilancio europeo indipendente, finanziato con risorse proprie, una comunità di risparmio energetico, un’Eurpa basata su legami culturali e umani più stretti.

Il Gruppo Spinelli agirà su tre livelli:

1)      presso il Parlamento europeo, riunendo parlamentari di tutte le famiglie politiche, pronti ad impegnarsi in iniziative legislative e politiche per influenzare il dibattito politico.

2)      Attraverso un Comitato direttivo che riunisce personalità europee provenienti da ambienti diversi: funzionari politici, accademici e intellettuali, sia molto esperti sia più giovani. Tra i trentatré membri del Comitato troviamo Jacques Delors, ex presidente della Commissione europea, il sociologo Ulrich Beck, il premio Nobel Amartya Sen, l’ex commissario europeo e presidente dell’Università Bocconi Mario Monti, l’ex ministro tedesco agli Affari esteri Joschka Fischer, il presidente dell’UEF Andrew Duff, il presidente del Movimento Europeo Internazionale Pat Cox, Tommaso Padoa –Schioppa, presidente di Notre Europe ed ex ministro dell’economia italiano, e tanti altri.

3)      Attraverso una “Rete Spinelli”, aperta a tutti, e prevalentemente basata su internet, che favorirà la convergenza di idee e proposte della società civile, di esperti di cose europee e degli eletti. Il Gruppo intende convocare un’Assemblea generale di tutte le sue componenti il 9 maggio di ogni anno.

Per sottoscrivere il manifesto e avere maggiori informazioni sul Gruppo Spinelli, visitate il sito http://www.spinelligroup.eu.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. europa gruppo spinelli

permalink | inviato da Venetoliberale il 13/11/2010 alle 14:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

Forum Veneto liberale
Rossi e Salvemini
Centro Pannunzio
Scelgo l'Italia
Associazione per l'uninominale
Pietro Ichino
Ernesto Paolozzi
per non mollare
MFE Castelfranco Veneto
Area d'Incontro
Nuova agenzia radicale
Velino
Comitati per la libertà
Circolo Benedetto Croce Ancona
La Voce
Forum di laici
Critica liberale
Politichiamo
Veneto radicale
Riviste di Benedetto Croce
Centro studi Piero Gobetti
Società libera
Trasnational Radical Party
blog liberali italiani
Polena
Istituto Bruno Leoni
Italia Laica
Legno storto
Centro Einaudi di Torino
Forces Italy
Libertà eguale
blog Italia laica
Pensalibero
Salon Voltaire
Patto veneto
Meno stato + mercato



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia            dicembre