Blog: http://Venetoliberale.ilcannocchiale.it

Ciao, caro amico

Ho conosciuto Giuliano Gennaio il 28 febbraio 2004 a Roma, nella sede di Società Aperta, l’associazione che fa capo a Enrico Cisnetto.

 

Partecipavo ad una riunione che voleva proporre la convocazione degli Stati Generali dei liberali italiani. In quell’occasione era ribadita la volontà a non voler costituire un ennesimo partitino, perché il progetto voleva essere più ambizioso: costituire uno strumento per offrire, innanzi tutto ai liberali ed ai cittadini delusi e disgustati di questo centrodestra e di questo centrosinistra, il tentativo di realizzare la radicale alternativa liberale al regime partitocratico, sindacatocratico e burocratico.

 

Erano presenti, tra gli altri, Pietro Paganini, Guido di Massimo, Nico Valerio, Adriana Pittino, Claudio Pietroni e Vittorio Vivona.

 

Ricordo che Giuliano Gennaio era incuriosito della “mission” perché, solitamente, i cosiddetti realisti cercano delle “nicchie” all’interno degli schieramenti maggiori, mentre il progetto mirava a costituire la radicale alternativa liberale a quel centrodestra e a quel centrosinistra.

 

Varie sono state le occasioni di scambiarci le opinioni, soprattutto nel periodo che Giuliano fu l’animatore di quel piccolo gioiello che fu “Liberal café”.

 

Abbiamo mantenuto i contatti anche successivamente allorché aveva iniziato la collaborazione con Enrico Cisnetto e i suoi incontri culturali a Cortina, d’estate e poi come animatore della radio del sito decidere.net.

 

Assieme ad altri amici (Morelli, Paganini, Valerio, Marchioro, Pietroni, Ghersi ed altri) Giuliano aveva contribuito a costituire il “coordinamento dei liberali italiani – per una politica liberale” che ha, guarda caso, la stessa “mission” di quel gruppetto che si era riunito a Roma nel febbraio di quattro anni fa.

 

L’immatura scomparsa di Giuliano mi addolora perché mi viene a mancare una voce che, pur sostenendo il mio smodato liberalismo, mi faceva riflettere sui difetti di un certo estremismo.

 

Gli aderenti a Veneto liberale, associazione che partecipa all’avventura del “coordinamento”, si sentono vicini alla compagna ed alla famiglia di Giuliano, in questo momento di dolore.

Pubblicato il 20/4/2008 alle 21.58 nella rubrica Ricordo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web